ISCRIZIONI A. S. 2022/2023

                                

 

 

 

Premiazione Concorso interno Inventa una storia antibullismo
(CLASSI PRIME)

Progetto d’Istituto di cittadinanza digitale/prevenzione e contrasto al bullismo/cyberbullismo

 

Giovedì 26 maggio alle ore 11.00 in Aula Picciotto si è svolta la premiazione dei primi tre classificati del Concorso interno Inventa una storia antibullismo, iniziativa prevista all’interno del Progetto ” Contro la prepotenza ognuno di noi può fare la differenza” 2021/2022 ( Prevenzione e contrasto ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo/ Educazione alla cittadinanza digitale).Il Concorso ha avuto luogo in occasione della Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo ( 7 febbraio), al fine di sensibilizzare i nostri alunni al tema del rispetto e dell’accoglienza nei confronti degli altri,  nonché della convivenza civile. 

Primo classificato    : Racconto Cyrano in digitale di Andrea Leggio 1 C

Secondo classificato  :Racconto  Mai arrendersi di  Sofia Velutti 1 E

Terzo classificato      : Racconto   Il cyberlupo e l’agnello di Martina Leone   1 D

Premio originalità    : Racconto Crinaldo e il pappagallo nero  di Gabriele Falcone 1 A 

 

La musica ci insegna la cosa più importante che esista: ascoltare  

                                                                                       Ezio Bosso

 

 

 

Saggi musicali degli alunni del Corso ad indirizzo musicale

 

 

Nei giorni 27 e 30 maggio 2022, presso l’Auditorium Mater Ecclesiae di Piazza San Marino (Viale Francia), si svolgeranno i saggi di fine anno scolastico degli alunni del Corso ad indirizzo musicale a cui tutta la Comunità scolastica è invitata a partecipare.

Venerdì 27 maggio 2022 ore 15,30: esibizione degli alunni solisti della classe 1 B

Venerdì 27 maggio 2022 ore 16,30: esibizione degli alunni solisti e piccoli ensemble della classe 2B.

Lunedì 30 maggio 2022 ore 15,30: esibizione dei solisti e dei piccoli ensemble degli alunni della classe 3 B ed esibizione dell’Orchestra Antonino Pecoraro

 

23 maggio2022 giorno del 30° anniversario dell’attentato di Capaci

“Possiamo sempre fare qualcosa: massima che andrebbe scolpita sullo scranno di ogni magistrato, di ogni poliziotto, di ogni politico…per evitare di rifugiarsi nei luoghi comuni, per cui la mafia non può venire repressa senza un radicale mutamento della società, della mentalità, delle condizioni di sviluppo. Occorre sbarazzarsi una volta per tutte delle equivoche teorie della mafia, figlia del sottosviluppo, quando in realtà rappresenta la sintesi di tutte le forme di illecito sfruttamento delle ricchezze. Non attardiamoci, quindi, con rassegnazione, in attesa di una lontana, molto lontana crescita culturale, economica e sociale che dovrebbe creare le condizioni per la lotta contro la mafia. Sarebbe un comodo alibi offerto a coloro che cercano di persuaderci che non ci sia niente da fare.

LA MAFIA E’ UN FENOMENO UMANO E COME TUTTI I FENOMENI UMANI HA UN PRINCIPIO, UNA SUA EVOLUZIONE E AVRA’ QUINDI ANCHE UNA FINE”

Giovanni Falcone

la Giornata della Legalità per ricordare le vittime della mafia

La Fondazione Falcone , quest’anno ha scelto come tema filo narrante #LaMemoriaDiTutti invitando le scuole ad aderire con la realizzazione di lenzuoli che alcune classi (2 A, 3 E, 3 G, 2 H, 2 e 3 I) hanno già inviato e che insieme a quelli pervenuti da tutta Italia sono stati esposti per le strade di Palermo nei luoghi previsti dal programma della Fondazione per la giornata commemorativa.

Per ricordare le 11 vittime delle stragi del ’92 (i giudici Falcone e Borsellino, la dottoressa Morvillo e gli agenti di scorta Montinaro, Dicillo, Schifani, Catalano, Loi, Li Muli, Cosina e Traina) lunedì 23 Maggio alle ore 10:00 presso il Padiglione 3 si è reso omaggio a tutte le vittime della mafia con la presentazione di un pannello realizzato dagli alunni Arrigo e Miranda della classe IIID, in occasione della consegna alla nostra scuola della talea del Ficus (Albero Falcone) nell’ambito del Progetto “Gemme di Legalità” e di un murale realizzato dagli alunni della classe III C e, a seguire, in Aula Picciotto, con il ricordo letto e interpretato da parte di 2 alunni per classe , di 27 tra le tante vittime di mafia e i cui nomi sono stati inseriti nel murale. Il momento della commemorazione si è arricchito  della presenza di alcuni solisti , alunni del corso B ad indirizzo musicale , che si sono esibiti ad apertura e a chiusura della giornata del ricordo.

 

Mostra PecorArt

– Le infinite Storie dell’Arte –

 

Venerdì 20 maggio 2022 alle ore 9:00, si è svolta l’inaugurazione della Mostra PecorArt – le infinite Storie dell’ Arte – un’esposizione pubblica delle opere artistico-espressive realizzate dagli allievi della scuola durante l’anno scolastico 2021-2022.
La mostra è stata curata dai docenti di Arte e Immagine della Scuola che hanno individuato gli spazi espositivi e allestito i percorsi che hanno accompagnato i visitatori nella scoperta delle INFINITE STORIE DELL’ARTE.

“ Creatività significa semplicemente collegare cose. Quando chiedi a persone creative come hanno fatto qualcosa, si sentono quasi in colpa perché non l’hanno fatto realmente, hanno solo visto qualcosa e, dopo un po’, tutto gli è sembrato chiaro. Questo perché sono stati capaci di collegare le esperienze vissute e sintetizzarle in nuove cose.”  Steve Jobs

 

Cerimonia di messa a dimora della talea del Ficus Microphilla (“Albero Falcone”) nell’aiuola della Scuola

 

Giorno 5 maggio p.v. , alla presenza del Tenente Colonnello Andrea Li Volsi, comandante del nucleo Forestali , è stata affidata agli alunni dell’Istituto un nuovo esemplare di ficus macrophylla creato per duplicazione dall’Albero Falcone, il meraviglioso ficus che cresce davanti a quella che era l’abitazione del giudice ucciso dalla mafia. 

 

L’Arma dei Carabinieri ha attivato con il ministero per la Transizione e il ministero dell’Istruzione questo progetto triennale di educazione alla legalità ambientale. Lo scopo dell’iniziativa è proprio quello di realizzare un bosco diffuso che gli studenti possono monitorare attraverso un’app per vedere la quantità di anidride carbonica ‘stoccata’ dalle piante ‘messe a dimora’ contribuendo così a migliorare la qualità della nostra area.

 

All’interno del progetto è stato inserito l’Albero Falcone, con esemplari selezionati nei centri di biodiversità dell’arma dei Carabinieri. La nuova talea è stata messa a dimora con l’auspicio che dopo il triste episodio che ha visto spezzare la talea già posta a dimora nell’aiuola del nostro giardino per intemperanza di alcuni alunni , la Comunità scolastica possa accogliere e custodire questo piccolo tesoro con la cura e le attenzioni dovute.

 

 

Flashmob “NO alla guerra”

 

I terribili avvenimenti di questi giorni che coinvolgono il popolo ucraino e le immagini della fuga dalla loro terra, hanno suscitato forti emozioni e, inevitabilmente, tante sono state le domande poste dagli alunni così che le attività, all’interno delle classi, sono state condotte con l’intento di dare loro delle spiegazioni e dei chiarimenti su quanto sta accadendo non lontano da noi, nel centro d’Europa.

Le classi hanno partecipato, venerdì 4 marzo 2022 dalle ore 11.45 alle ore 12.00, ad una “mobilitazione attiva estemporanea”  con cartelloni espressione di messaggi di pace/versi di poesie/canzoni, con l’esposizione di bandiere della pace e dell’Ucraina, disegni e dipinti che esprimano il dissenso contro le violenze.

L’iniziativa si ripeterà nelle prossime settimane, il mercoledì,  con l’augurio che si raggiungano presto degli accordi per il cessate il fuoco.

 

 

     

 

 

In queste ore difficili nessuno può fare finta di nulla e ignorare i gravissimi fatti che stanno accadendo in Ucraina.

Il nostro pensiero va alla popolazione, ai bambini e ai ragazzi che, con le loro famiglie, stanno vivendo un incubo chiamato guerra. Un incubo che sembra non risparmiare le scuole.

Per questo riproponiamo il testo dell’articolo 11 della nostra Costituzione, sperando che la crisi trovi presto una soluzione pacifica.

Articolo 11 della Costituzione della Repubblica italiana

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

 

In ricordo di Mario Francese, giornalista e vittima della mafia

26/01/1979-26/01/2022

        Nella foto gli alunni della Scuola e Giulio Francese figlio di Mario Francese anche lui Giornalista.

In una fredda e piovosa giornata in occasione del 40° anniversario del barbaro assassinio del giornalista i nostri ragazzi davano vita ad una manifestazione molto toccante coinvolgendo tutta la Comunità cittadina. Finalmente la piazza diventava il luogo della memoria. Il QR code, apposto sulle targhe collocate sulla Piazza Francese e sul fronte della Scuola ad essa prospiciente contiene i riferimenti più salienti della vita di Mario Francese. Il QR code è stato realizzato dai nostri alunni nell’anno scolastico 2019/20

Nella foto i nostri allievi scoprono  la targa intitolata al giornalista Mario Francese, alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando e dei tre figli del Giornalista. 

 

“SCUOLE DI TUTTO IL MONDO, UNITEVI E PIANTATE ALBERI OGNI ANNO FINO AL 2025″

Obiettivo finale: catturare tre milioni di tonnellate di anidride carbonica entro il 2025. Il progetto si chiama ENO, acronimo di ENvironment Online (Ambiente online). E’ una rete globale di scuole, comunità per lo sviluppo sostenibile fondata su un apprendimento basato su azioni pratiche. La nostra Scuola aderendo alla Campagna di ENO ha piantato in data 1.12. 2021 nel giardino un piccolo albero di ulivo donati dai Vivai Gitto che hanno aderito all’iniziativa. Hanno partecipato le classi I D, I F e II G in rappresentanza delle classi prime e seconde dell’Istituto “

 GEMME DI LEGALITA’: “UN ALBERO PER IL FUTURO”

Sabato 20 novembre 2021 ,presso l’Aula Bunker del Carcere Ucciardone di Palermo ,la S.M. Pecoraro, con una rappresentanza  di alunni e di alunne delle classi terze , ha potuto presenziare  alla bellissima iniziativa promossa dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità insieme al Ministero della Transizione Ecologica, con interventi di diversi rappresentanti delle istituzioni.  Scopo dell’iniziativa è stata la consegna di una delle mille talee prelevate dal Ficus Microphilla posto sotto casa del Giudice Falcone , simbolo della lotta a tutte le illegalità e soprattutto della speranza di un cambiamento. La talea che ci è stata consegnata verrà posta a dimora in un’aiuola della nostra scuola e di essa saremo tutti noi custodi e promotori del rispetto dell’ambiente per un cambiamento ormai in atto. ” Tra coltura e cultura c’è una sola vocale che fa la differenza ma entrambe richiedono costanza e impegno e per trovare nutrimento devono piantare radici. La coltura nella terra, la cultura nelle coscienze” , Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, intervenuto all’evento “Gemme di Legalità, Un albero per il futuro”

 

51 ° Giornata Mondiale della Terra
Progetto : IO HO CURA …della Terra

Il 22 aprile 2021, nella “Giornata Mondiale della Terra”, gli alunni delle classi prime e i docenti della scuola vivranno un momento di socialità all’aperto per manifestare, con la “fisicità”, quanto “prendersi cura dell’ambiente in cui si vive” sia importante quanto prendersi “cura” l’uno dell’altro.